ATS Brianza (ex ASL Lecco)  
TrovaCERCA 
  SEDI E ORARIPRESTAZIONIMEDICIFARMACIESTRUTTURERSA 
 mer 29 marzo 2017
Azienda
 » Presentazione
 » Direzione
 » Dipartimenti
 » Distretti
 » Presìdi
 » Codice etico
 » Documenti, studi, relazioni
Servizi ai cittadini
 » Animali - Canile online
 » Animali
 » Amministratore di sostegno
 » Assistenza Farmaceutica
 » Assistenza Protesica
 » Assistenza Sanitaria
 » Balneabilità
 » Bollettino Pollini
 » Conciliazione
 » Consultori familiari
 » Cure domiciliari
 » Dipendenze
 » Disabili e Valutazione Fragilità
 » FAQ
 » Farmaci
 » Formazione
 » Guardia medica
 » Il medico e il pediatra
 » Invalidità civile
 » Laboratorio di Prevenzione
 » Libera professione
 » Malattie infettive
 » Malattie rare
 » Medicina dello Sport
 » Rimborsi
 » Salute mentale
 » Screening oncologici
 » Sociale
 » Ticket
 » Terme
 » Trapianti
 » Trasporto sanitario
 » Vaccinazioni
Servizi alle aziende
 » Comitato Provinciale di Coordinamento Salute Sicurezza Ambienti di Lavoro
 » Allevamenti e zootecnia
 » Ambienti di vita e abitato
 » SCIA
 » Impiantistica
 » Laboratorio di Prevenzione
 » Sicurezza alimentare
 » Sicurezza luoghi di lavoro
 » Visite fiscali
 » FAQ
Risorse sul territorio
 » Prestazioni ASL
 » Sedi ASL e orari
 » Tempi d'attesa
 » Medici di famiglia
 » Farmacie e turni
 » RSA - Case di riposo
 » Strutture accreditate
Promozione della salute
 » Coord prov Promosal
 » Definizione
 » Alcol
 » Alimentazione corretta
 » Benessere animale
 » Benessere psicologico
 » Contrasto gioco azzardo
 » Contrasto al fumo
 » Formatori/decisori
 » Nuove dipendenze
 » Prev. cardiovascolare
 » Attività fisica
 » Stili di vita
 » Rete aziende WHP
 » Rete scuole SPS
 » Sicurezza domestica
 » Sicurezza stradale
 » Sostanze
 » Bacheca della salute
 » Gallerie fotografiche
 » Questionari stili di vita
Pubblicità legale
 » Albo aziendale
Carta dei Servizi
 » Carta dei servizi
 » Dip. Amministrativo
 » Dip. Fragilità
 » Dip. Programmazione Acquisto e Controllo
 » Dip. Cure Primarie
 » Dip. di Prevenzione Medica
 » Dip. di Prevenzione Veterinaria
 » Dip. Attività Socio Sanitarie Integrate - ASSI
 » Dip. delle Dipendenze
Contatti
 » URP - Uff. Relazioni Pubblico
 » Scrivi alla ASL
 » Ufficio pubblica tutela
 » Indirizzi posta elettronica
 » Questionario di comunicazione esterna
Ufficio stampa
 » Rilascio patrocinio
 » Comunicati stampa
 » Pubblicazioni
 » Gallerie fotografiche
 » Comunicazioni EE.LL.
 » Archivio documenti
 » Archivio eventi e news
Concorsi avvisi gare
 » Bandi, concorsi, incarichi
 » Albo fornitori
 » Modulistica
Area riservata
 » Dipendenti
 » Medici di Base e Pediatri
 » Portale PIU
« Indietro | Sei in: Servizi ai cittadini > Rimborsi
Stampa

Rimborsi

Premessa


Su proposta dell'Assessore alla Sanità, la Giunta Regionale ha approvato (D.G.R. n. 12287 del 4-3-2003) alcune modifiche alle forme di compartecipazione dei cittadini alla spesa sanitaria introdotte a fine 2002 riguardanti i farmaci, le prestazioni inappropriate al Pronto Soccorso e le prestazioni ambulatoriali di diagnostica specialistica e strumentale.
www.regione.lombardia.it/cs/Satellite

Con la D.G.R. n. 15592 del 12-12-2003, la D.G.R. n. 18475 del 30-7-2004 e la nuova D.G.R n. 4750 del 18-5-2007 sono state ampliate le casistiche di esenzione.

Per i cittadini che hanno più di 65 anni: il limite di reddito familiare complessivo da non superare per ottenere l’esenzione dal ticket si eleva a 38.500 euro.

La DGR. n. VI II/10804 del 16 dicembre 2009, avente per oggetto "Determinazione in ordine alla gestione del Servizio Socio Sanitario Regionale per l'esercizio 2010", come impegno della Giunta e personale del Presidente, ha disposto quanto segue:

Per sostenere l'economia regionale ed i cittadini per cui sono insorte delle difficoltà economiche a causa della congiuntura economica nazionale ed internazionale sfavorevole, a decorrere dal1° gennaio 2010 fino ad almeno il 31 dicembre 2010:

sono inseriti tra gli esenti per le prestazioni di specialistica ambulatoriale i cittadini in
  • cassintegrazione straordinaria ed i familiari a carico;
  • i cittadini in cassintegrazione straordinaria, i lavoratori in mobilità ed i disoccupati
  • iscritti agli elenchi anagrafici dei centri per l'impiego, ed i familiari a loro carico
possono godere del diritto all'esenzione a prescindere dal reddito.

A partire dal 1 gennaio 2010 si dovrà certificare lo stato di diritto all'esenzione per tutte le categorie di cui sopra con le stesse modalità previste per l'esenzione rispetto al ticket per i farmaci.
Per autocertificare il diritto all'esenzione dalla compartecipazione per le prestazioni di specialistica ambulatoriale si utilizzerà pertanto la stessa modulistica di cui alla nota prot. n. H1 .2003.65166 del 16 dicembre 2003, che si allega per opportuna conoscenza.

Si precisa che :

tale modulistica, che certifica il diritto all'esenzione sia per la farmaceutica che per la specialistica ambulatoriale, sarà rilasciata dagli uffici della ASL di competenza territoriale;

le esenzioni di cui sopra hanno validità per il periodo di durata della condizione, fermo restando la tempistica massima di validità prevista dalla delibera n. 10804/2009;

per coloro già in possesso dell'autocertificazione per l'esenzione dal ticket per l'assistenza farmaceutica rilasciata ai sensi della dgr n. 15592/2003, si prevede che la stessa sia valida anche per la certificazione del diritto all 'esenzione dal ticket per la specialistica ambulatoriale;

In fase transitoria fino al 31 .01.2010 il cittadino esente, non ancora in possesso della specifica certificazione attestante il diritto all'esenzione rilasciata dall'ASL, potrà autocertificare, ai sensi delle norme vigenti sull'autocertificazione - di norma riconducibili alla modalità di autocertificazione preventive - la propria condizione secondo le procedure previste. In questo caso l'indicazione dell'esenzione in relazione alla posizione dell'assistito viene effettuata presso la struttura sanitaria che eroga il servizio mediante la marcatura della casella contrassegnata dalla lettera "R" denominata "Reddito", qualora l'assistito autocertifichi tale condizione con l'apposizione della propria firma autografa nello spazio destinato.


Cure preventive di tipo ortodontico


12 gennaio 2010
Per favorire le famiglie a basso reddito e facilitare l'accesso ai servizi sanitari, a partire dal mese di gennaio, saranno messi a disposizione fondi per sostenere economicamente le famiglie con figli di età compresa tra 10 e 16 anni bisognosi di cure preventive di tipo ortodontico, contribuendo a coprire con 700 euro i costi degli apparecchi fissi e mobili.

© 2005-2017 Agenzia di tutela della salute (ATS) Brianza - Sede territ. di Lecco - Tutti i diritti riservati
Centralino: 0341 482.111 | email: info@asl.lecco.it - PEC: protocollo@pec.asl.lecco.it
Sede Legale: viale Elvezia 2 – 20900 Monza - C.F. e P.IVA 09314190969
 

Clicca per validare il codice XHTML Clicca per validare il foglio di stile CSS Icona di conformita' 'Livello A', WCAG 1.0